mercoledì 4 luglio 2007

CHI LE CHIAMA .....POESIE !!

Dopo un sorso di bianco a 13,5°


La vita è un sogno troppo lungo ,

pieno di affetti ed effetti speciali,

eppure al risveglio

non ricorderemo niente.


Note dell'autore :

pensierini post-prandiali ,
nella canicola estiva ,
con piedi gonfi e cicale incazzate.

22 luglio 2006 Mauro & basta





24 Giugno : la notte di San Giovanni


Impazza la musica spigliata ,
la nonna e la bambina ballano
nella piazza accesa.

Si rincorrono spiritelli allegri
intorno al rogo della strega,
quando il fuoco sale scoppiettando ,
tutto tace.

Si tornerà al mare con la pelle
ed i panni ,
domani è San Giovanni.

23 giugno 1997 Mauro & basta


Note dell'autore :

La notte di San Giovanni , nella tradizione contadina toscana,
viene definita ' delle streghe ' e vengono fatti dei fuochi propiziatori
sulle piazze e sulle aie dei cascinali.
Dice , tra l'altro , un vecchio proverbio popolare : "chi fa il
bagno in mare prima di San Giovanni ci lascia la pelle ed i panni "






Primavera a Le Badie


Corre Argo

tra le acacie in verde ,

il ponente stimolante porta

sentori briosi.


La primavera

nel bosco del Niccolini

è il riassunto delle nostre stagioni .


Note dell'autore :

Immaginate un bosco folto ed austero ,
in una amena località della Toscana (Le Badie-Collesalvetti ).
Un gruppo di persone ,amici fino dalla adolescenza, qui celebra da
anni ,con banchetti luculliani , il rito pagano dell'incontro.
Partecipa , con interesse , il cane Argo.

01 aprile 1990 Mauro & basta





Avvento a Suvereto


Di pietra il muro ,

cordiale il luogo ,

il paggio chiaro sbandiera al vento .

Avvento oggi , Natale poi ,

nei vicoli stretti ci siamo solo noi.


8 Dicembre 1989 - Mauro & basta


Note dell'autore :

Si svolge a Suvereto ( Li) in Dicembre nel periodo
dell'Avvento , la Sagra del Cinghiale , con corteo storico e
grandi mangiate . Le giornate sono corte ed all'imbrunire
il freddo ed il vento si fanno sentire ...

A San Pellegrino in Alpe

Per l'aere sentori di arrosti,

sferzati dal vento i bassi lecci,

il Santo vigila i profondi spazi.

Veloci consumiamo

la nostra pazienza

A Silvia -18 agosto 1989 - Mauro & basta

Note dell'autore :

Agosto, ferie estive in montagna.

Il grande contrasto tra i grandi e silenziosi

spazi del paesaggio montano e

la nostra frenesia interiore.

Nessun commento:

Quanti siamo ?