martedì 25 marzo 2008

I Macchiaioli pittori “ dal vero “











Collezione privata Di Martino Alfonso


Guidi Gino , macchiaiolo certamente , pittore “ dal vero “ senz’altro quando l’armonia delle cose da rappresentare
erano in corrispondenza con una armonia interiore che derivava da tante situazioni emotive ed affettive.
Gino era un uomo semplice e ricordo , che io bambino , inconsapevole compagno di viaggio sulla canna della bibicletta , alla ricerca dei soggetti da riprodurre sulla tavoletta di compensato , sentivo dire ad un certo punto della mattina “ questo soggetto lo sento “ . Era il segnale buono per scendere di bicicletta , montare cavalletto e tavolozza ed iniziare a dipingere. La realizzazione del dipinto avveniva in un tempo che era inverasmente proporzionale al “ sento” detto da mio padre . Se il soggetto era “ molto sentito “ in poche decine di minuti si completava l’opera , come una liberazione , con una foga ed un impeto rabbiosi a cui seguiva un momento di pace e rilassamento.

Un tema interessante e dibattuto quello che unisce la “ macchia “ con “ il vero “ , tanto che il 28 febbraio del 2008 si è conclusa a Roma , presso il Chiostro del Bramante una bellissima mostra intitolata “ I Macchiaioli. Il sentimento del vero” curata da Francesca Dini e che speriamo sia al più presto riproposta in altre prestigiose sedi italiane ed estere.





Nessun commento:

Quanti siamo ?