martedì 8 aprile 2008

Mostra blasfema a Vienna



L'opera più contestaa in piccolo dettaglio



Nel Museo del Duomo di Vienna è stata allestita da pochi giorni una retrospettiva del famoso pittore e scultore austriaco Alfred Hrdlicka dal titolo “ Religione carne e potere “ in occasione dei suoi 80 anni.
La mostra , composta da 50 opere tra tele, grafiche e sculture , ha suscitato , tra i fedeli della religione cattolica , sdegno e perplessità , tanto che un’opera è stata addirittura tolta dalla esposizione.
Si tratta di un quadro dal titolo “ L’ultima cena di Leonardo restaurata da Pasolini “ dove si vede un Cristo con in bella mostra il pene ed intorno i dodici apostoli in atteggiamenti che ricordano rapporti omosessuali.
Anche un altro quadro molto criticato da diversi visitatori raffigura un Cristo in croce con sotto un soldato che si tocca i genitali , ma questo non è stato tolto dalla mostra.
La situazione che si è venuta a creare ricorda molto la vicenda delle caricature di Maometto che sollevarono reazioni furibonde nel mondo di fede islamica, ma anche se nella Costituzione europea non è stato permesso di inserire la nostra origine giudeo-cristiana , questo è un dato certo.
Ed allora rispettiamo tutte le religioni del mondo , la nostra compresa però , oppure abbiamo il coraggio di esporre qualunque opera , anche se oltraggiosa verso i sentimenti religiosi di qualunque confessioni.

Il contrario si chiama vigliaccheria.




Helen , 1968 Acquaforte e acquatinta cm.19,8x17,9

1 commento:

Dumuro ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

Quanti siamo ?