giovedì 24 luglio 2008

I " fiori " del pittore Guidi Bruno


Bruno Guidi Fioritura olio su tela coll.priv.



Bruno Guidi Concerto floreale 1982 cm.80x60 coll. priv.


I quadri di fiori di Bruno Guidi sono tutti realizzati con tecnica ad olio con pennello e spatola su tela o tavoletta.
Ha realizzato anche formati di notevoli dimensioni mantenendo inalterate le caratteristiche di corposità di colore che solitamente ha nelle opere di minore dimensione.

Osservando i “ fiori “ di Bruno si ha un sussulto emotivo, una esplosione cromatica colpisce i nostri occhi provocando un rimescolamento interiore che come d’incanto segue la radialità compositiva dei tralci floreali.
I “ fiori “ sono il linguaggio dell’animo di Bruno , rissoso e pacato , in continuo conflitto con l’essere e la voglia d’essere, fuori le righe del pentagramma della vita. Le tonalità cromatiche si susseguono in maniera incalzante sovrapponendo temi e sensazioni che scaturiscono sempre e soltanto dal profondo dell’io , per cui talvolta i “ fiori “ di Bruno sussurrano o gridano .

Quando la tonalità complessiva dell’opera tende al monocromatico si ha l’impressione di una inconscia timidezza espressiva , un autismo lirico e pittorico , che viene esplicitato nella sua complessa risonanza nei quadri di fiori dove come per magia i colori fanno fatica a rimanere fermi sulla tela , provocando una vibrazione ottica che solletica i sentimenti dell’osservatore .

Nessun commento:

Quanti siamo ?