martedì 25 ottobre 2011

Celebrato il 25 ottobre il World Past Day.

Il 25 ottobre , come ogni anno è stata celebrata la giornata internazionale dedicata alla pasta ; con cipiglio internazionale si dice il World Past Day.
Alcuni dati esprimono molto bene lo stato di salute di questo " sublime alimento " espressione delle più radicate abitudini alimentari italiane , mo non solo:
un piatto di pasta su quattro mangiato nel mondo viene prodotto in Italia e sono addirittura sette su dieci quelli consumati in Europa, con la Germania che da sola assorbe il 19,3% dell'export ( dato fornito dalla Associazionedelle industrie del dolce e della pasta italiane per bocca del suo presidente Paolo Barilla) .
Cresce anche la domanda dei mercati emergenti: +53,9% in Russia rispetto al 2009, +61% in Cina, +36% in India ed è autentico boom tra gli sceicchi, con un +135,6% di pasta italiana in Arabia Saudita nell'ultimo anno.







Ovviamente l'Italia guida la classifica dei consumatori di pasta, con 26 chili pro-capite annui, davanti a Venezuela (13 kg) e Tunisia (11,9 kg). Si segnala il caso svedese, divenuto sesto Paese consumatore con 9 kg pro capite e una crescita del 63% sul 1998. Più pasta in tavola anche in Germania dove il consumo di spaghetti e maccheroni è salito dai 3,5 kg pro capite del 1972 ai 7,9 del 2010.
Il World Past Day è stato ricordato in Italia a Roma con varie iniziative e molte altre hanno avuto l'attenzione di diverse capitali del mondo.

Nessun commento:

Quanti siamo ?