mercoledì 25 aprile 2012

In omaggio al dio Mercato siamo in un mondo di scemi.


Comincio l’articolo chiedendo prima di tutto scusa a chi scemo non è ed in seconda battuta alla folta schiera di chi non si sente scemo. La mia “ forte deduzione “ parte da semplici considerazioni relative ad atteggiamenti diffusi che ahimè portano continue tragedie e lutti sui posti di lavoro e sulle strade .
Continua a leggere nella pagina OPINIONI IN LIBERTA'

Nessun commento:

Quanti siamo ?