venerdì 13 luglio 2012

Niente “ alieno “ per ora !



Sembrava che un minuscolo batterio a forma di bastoncino ritrovato lungo le rive del Lago Mono, in California potesse avere caratteristiche così diverse da tutte le forme di vita presenti sul pianeta Terra al punto da poterlo considerare di provenienza esterna,

Ma andiamo per ordine . La scienziata che aveva fatto questo strabiliante ritrovamento nel 2009 è Felisa Wolfe-Simon, una astrobiologa NASA dell'agenzia United States Geological Survey di Menlo Park, in California.

Il presupposto alieno si chiama GFAJ-1 è un batterio estremofilo a bastoncino, della famiglia Halomonadaceae e della Gamma Proteobacteria, che sarebbe in grado di nutrirsi utilizzando un elemento solitamente tossico, ad alte concentrazioni, come l'arsenico . In realtà Il lago dove è stato trovato questo insolito batterio è ipersalino e altamente alcalino. Ha anche una delle più elevate concentrazioni (200 µM in media) di arsenico naturale in tutto il mondo. Oltretutto l'astrobiologa ha condotto una serie di esperimenti, secondo i quali il batterio GFAJ-1 può sostituire il fosforo con l'arsenico nel suo DNA.





Ma nel gennaio 2012 il gruppo di ricercatori diretto dalla Redfield, ha pubblicato dei dati che, spiega la scienziata, costituiscono una "chiara confutazione" del fatto che il DNA del batterio contenga arsenico e nel giugno 2012 due lavori indipendenti pubblicati su Science mostrano che anche GFAJ-1, ha bisogno per svilupparsi di piccole quantità di fosforo e che non è in grado di sostituirlo con l'arsenico.

In poche parole : anche il GFAJ-1 è una creatura terrestre .

La caccia all'alieno continua …...

Nessun commento:

Quanti siamo ?