mercoledì 4 luglio 2012

Una mappa del mondo di 500 anni fa del cartografo Martin Mueller Waldseemueller di Friburgo (1470-1522) è in mostra presso la Biblioteca Universitaria di Monaco di Baviera



Una copia della piccola mappa di Martin Waldseemueller è stata trovata in mezzo alle pagine  di un libro del 19 ° secolo.

Un foglio di 38 per 27,5 centimetri (15 pollici da 10,8 pollici) è uno dei soli cinque esemplari più noti della mappa che può essere ripiegato per assomigliare a un globo.





Nella mappa è già inserito il continente americano , tenendo conto delle deduzioni del grande navigatore Amerigo Vesoucci.
Il 22 febbraio 1512, a Siviglia, si spegneva l’esploratore fiorentino. Fu tra i primi e più importanti esploratori del Nuovo Mondo, tanto da lasciare il suo nome al continente America. La sua intuizione fondamentale fu l'aver compreso che le nuove terre non costituiscono porzioni di territorio del continente asiatico, ma fanno parte di una "quarta parte del globo"

Nessun commento:

Quanti siamo ?