lunedì 29 ottobre 2012

La storia di Gustavodandolo e Godevoprendendolo

Quando l'informazione diventa arte ! Ascoltate questo intervento del giornalista Marco Travaglio nella trasmissione Servizio Pubblico di Santoro il 25 /10/2012

venerdì 26 ottobre 2012

Solidarietà della Ferrari e dell'Italia intera per i due marò detenuti in India

La macchina Ferrari al Gran Premio di Formula uno in India avrà sulla carrozzeria una vistosa calcomania raffigurante la bandiera della Marina Militare Italiana . Un segno evidente di malessere derivante dall'arbitrario arresto di due militari italiani in servizio in acque internazionali operato dalle autorità indiane e di solidarietà verso i nostri marò ingiustamente detenuti. Così si è espresso in proposito il ministro degli Esteri indiano : ''Utilizzare eventi sportivi per promuovere cause che non sono di natura sportiva significa non essere coerenti con lo spirito sportivo''. Giusta osservazione , ma semplice e spontaneo fallo di reazione ad una grande ed unilaterale “ angheria “ ! Così diceva Mahatma Gandhi (Mohandas Karmchand Gandhi) : “ Per me è sempre stato un mistero perché gli uomini si sentano onorati quando impongono delle umiliazioni ai loro simili “

martedì 23 ottobre 2012

Un piatto da re : orzo, farro e fagioli !

In piena epoca della " cucina  veloce " , delle merendine " sfiziose " e delle diete "da fame " una boccata d'ossigeno ( si fa per dire !). Il felice connubio di legumi e cereali sprigiona poesia papillare , sobrietà dietetica  ed enfasi salutistica.
Comprendi il messaggio esaustivo e criptato ?

venerdì 19 ottobre 2012

UN SOGNO : FARE LA BENZINA CON L'ARIA E L'ACQUA





Un articolo di Steve Connor pubblicato 1l 19 ottobre 2012 dal quotidiano inglese The Indipendent riporta una curiosa , affascinante e promettente notizia tecno-scientifica che ovviamente è ancora tutta da verificare da parte delle autorità scientifiche ufficiali. In poche parole sembra che un gruppo di ingegneri di una industria inglese ,la Air Fuel Synthesis di Stockton-on-Tees , siano riusciti a produrre 5 litri di benzina sintetica utilizzando anidride carbonica e vapore acqueo.

Troppo bello ! Vi immaginate lo stravolgimento ( positivo ) dell'attuale assetto politico economico del mondo ? Addio 7 sorelle , addio ai ricatti più o meno evidenti dei grandi produttori di petrolio nel mondo ,addio alla fonte primaria di inquinamento ambientale.
Oltre tutto una simile realizzazione potrebbe significare anche il definitivo tramonto del “ nucleare “ e l'immediata fine della crisi economico finanziaria che attanaglia già da tempo le principali economie del pianeta.


mercoledì 10 ottobre 2012

Ponte sullo stretto : persi 300 milioni o recuperati 30 milioni di euro ?




Sembra che sia deciso ormai di abbandonare il progetto per il ponte sullo stretto di Messina per questo motivo nella bozza della legge di stabilità ancora in discussione vi è chiaramente scritto che l'operazione costerà 300 milioni di euro alle casse dello Stato.

continua a leggere su OPINIONI IN LIBERTA'

martedì 9 ottobre 2012

Due battelli da pesca italiani sequestrati dai libici

In base alle consuetudini internazionali, l'ampiezza delle acque territoriali era stabilita in 3 miglia marine dalla costa (corrispondente alla gittata media dei cannoni), ma alcuni Stati rivendicavano ampiezze maggiori, fino a 200 miglia marine dalla costa. La Convenzione di Montego Bay stabilisce che ogni Stato è libero di stabilire l'ampiezza delle proprie acque territoriali, fino ad una ampiezza massima di 12 miglia marine, misurate a partire dalla linea di bassa marea lungo la costa. Alcuni paesi non hanno accettato questo criterio infatti per esempio Gheddafi tanti anni fa decise unilaterarmente che il Golfo della Sirte, entro il parallelo 32°30', era da considerarsi acque territoriali . Questo parallelo però è posto a ben 300 miglia dalla costa !
Le vicende di questi giorni ci dicono chiaramente che tanti anni sono passati , Gheddafi è morto , in Libia c'è un nuovo governo che si definisce democratico ma nei fatti questo antico e velleitario criterio è sempre applicato ! Ne hanno fatto le spese due battelli da pesca “ Daniela L “ e “ Giulia PG “ partiti da Mazara del Vallo con 14 pescatori a bordo che sono stati intercettati da una motovedetta libica in quelle che per noi sono acque internazionali . Intimati con colpi di arma da fuoco a seguirli nel porto di Bengasi, qui sono stati arrestati. In Toscana si dice : “ anche le pulci hanno la tosse !” Ma possibile che il nostro governo non sia capace di tutelare la vita e gli interessi dei propri cittadini nei confronti di nazioni con un così basso profilo democratico ? Ricordiamoci , a questo punto , anche della detenzione in India dei due militari Italiani.

venerdì 5 ottobre 2012

Dal congresso IAC ( International Astronautical Congress ) di Napoli una promessa : tra 10 anni il pianeta Terra sembrerà più piccolo.

 La 63ma edizione dello IAC ,il più grande appuntamento annuale del settore spaziale è stato inaugurato questa mattina a Napoli, presso la Mostra d’Oltremare con un messaggio del Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano e da Enrico Saggese presidente dell’Agenzia spaziale italiana. che ha accolto gli oltre 4000 partecipanti proveniente da tutto il mondo. Sono intervenuti alla cerimonia :Berndt Feuerbacher, presidente dello Iaf -International Astronautical Federation, Luigi De Magistris, sindaco della Città di Napoli, Stefano Caldoro, presidente della Regione Campania, Maurizio Maddaloni, presidente della Camera di Commercio di Napoli e Riccardo Monti, presidente dell’Ice -Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.  Come ha ricordato Feuerbacher, la 63° edizione dello "Iac" è dedicata alla figura del professor Luigi Gerardo Napolitano, storico presidente dello Iaf (l'International Astronautical Federatio fondata nel 1951 La conclusione della cerimonia è stata affidata ad un messaggio di benvenuto del ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, Francesco Profumo, in cui ha sottolineato la continuità tra quest’appuntamento e prossima riunione ministeriale dell’Agenzia spaziale europea, che si terrà a metà novembre a Caserta.  Dal pomeriggio sono iniziate le sessioni di lavoro ed è subito emerso un argomento molto interessante : entro una decina di anni si potrà volare da Roma a New York in un'ora basteranno due ore per andare a Tokyo e con un viaggio di tre ore si potrà raggiungere l'Australia. Questo sarà possibile con velivoli in grado di raggiungere quote fino a 60 chilometri a velocità per ora inimmaginabili
E' un campo nel quale gli Stati Uniti sono all'avanguardia, con progetti condotti dal Dipartimento della Difesa come lo spazioplano X-37 dell'Aeronautica Militare statunitense, sviluppato con collaborazione con l' agenzia per i progetti di ricerca avanzata per la difesa (Darpa) e con la Nasa. Sempre negli Usa la Virgin Galactic ha sviluppato lo spazioplano Spaceship, dedicato al turismo spaziale. In Europa per accedere alla frontiera dei voli suborbitali,si sta lavorando allo Skylon progettato da un'azienda privata britannica oltre alle aziende tedesche del settore che lavorano sul progetto dello spazioplano .Anche il settore aerospaziale italiano è in fermento in questo settore  con il Centro di Ricerche Aerospaziali (Cira) e con l'agenzia spaziale giapponese Jaxa, l'Asi studiando il progetto Usv (Unmanned Space Vehicle), con nuove tecnologie e materiali in grado di reagire a velocità e temperature elevatissime.

Quanti siamo ?