martedì 23 aprile 2013

Jeans invecchiati e danneggiati da veri lavoratori !

A quando gli avanzi del misero pasto dei barboni nel menù dei ristoranti di lusso oppure la vendita in farmacia dei preservativi usati dal pornodivo ?

Battute sarcastiche e provocatorie che vengono liberamente alla mente sollecitate dal comunicato Ansa del giorno 22/04/2013 che in estrema sintesi riporta la notizia del trattamento naturale al quale sono sottoposti i jeans prodotti da una nota azienda “facendoli indossare per sei mesi da veri carpentieri, pittori e operai “.





La moda giovanile richiede jeans con evidenti strappi e macchie che diano al capo un “ vissuto “ magari operativo e virile ? Eccoti accontentato ! Maschioni nerboruti, magari sudati per il sole cocente , armati di pala , piccone, pennello , mestola da calce o scalpello con mazzetta da mezzo chilo , stanno compiendo il miracolo stilistico tanto bramato ! Uno schizzo di tinta al punto giusto , una strappetto all'inguine ed alla sera si consegnano gli indumenti al capo cantiere ( pardon allo stilista ). Una domanda : ma le scorregge fanno parte dell'ispirazione ?

Come la mettiamo con le “ quote rosa ?” . Sarebbe opportuno provvedere anche in tale senso , magari portando sugli scaffali delle boutique logori indumenti usati dalle donne delle pulizie condominiali , senza però sconfinare nelle mises delle “ donne meretrici “ indossati per sei mesi sui marciapiedi dell'Appia Antica .




P.S. Sento a questo punto una voglia irrefrenabile di creare una rubrica con questo titolo :





Prendiamoci per il culo !





Please , segnalatemi vostre iniziative.




Nessun commento:

Quanti siamo ?