giovedì 11 aprile 2013

Per fare “il nuovo “ non attingiamo “ al molto vecchio “ !










Quando penso a Grillo e Renzi , i fautori ad oltranza dell'avvento del nuovo in politica e della “ rottamazione “ mi vengono in mente le notizie che mi hanno più colpito oggi , di diversa natura e di varia provenienza . Si inizia al mattino su RAI I durante la trasmissione “Uno mattina “ dove ho intravisto tra un cappuccino ed “pezzo dolce “ il volto a me notissimo anche se ovviamente invecchiato di un signore il cui nome è Cirino Pomicino . Era tra gli ospiti della trasmissione dove interloquiva disinvoltamente con il conduttore Di Mare . Leggo e riporto da Wikipedia :

È stato uno dei 24 parlamentari italiani che hanno ricevuto condanne penali in via definitiva nella XV Legislatura: è stato condannato a un anno e otto mesi di reclusione per finanziamento illecito (tangente Enimont) e ha patteggiato una pena di due mesi di reclusione per corruzione per fondi neri Eni. Inoltre è stato coinvolto nella cattiva gestione dei fondi per il Terremoto dell'Irpinia del 1980 (circa 60.000 miliardi di lire), ma i reati sono stati prescritti per decorrenza dei termini processuali”

Dal telegiornale delle ore 13 apprendo che oggi ,11 aprile, l'on. D'Alema è andato a Firenze per incontrare il Sindaco Renzi. Per dirsi che ? Al di là dei comunicati “mielosi “ e tranquillizzanti penso che a Roma in questi giorni “ hanno rizzato le orecchie “ sentendo parlare Renzi per cui è stato deciso un intervento , ma di che tipo ? Dopo , guardando le ultime notizie di agenzia ho visto che stamani Ilona Staller , l'ex pornostar Cicciolina, ha presentato la sua candidatura a consigliere comunale a Roma con il Partito liberale (Pli) per le elezioni di fine maggio. La Staller è già stata deputata dal 1987 al 1992, eletta nelle liste del Partito radicale.



Insomma in politica la ricerca del nuovo si può realizzare anche riciclando metodologie politiche e personaggi dopo 30 anni di storia . Tanto la maggior parte dei giovani magari non hanno mai avuto “ il piacere “ di conoscerli.

Nessun commento:

Quanti siamo ?