mercoledì 26 giugno 2013

A Saint Tropez :.....ciaooooooo!




Se proviamo a chiedere in giro che cosa significa il termine “ playboy “ vedrete che nella maggior parte dei casi viene inteso come sinonimo di uomo ricco ,donnaiolo e con tanto tempo libero a disposizione per godersi i piaceri della vita . Di certo la parola trova per la prima volta l'autorevole collocazione nella Oxford Dictionary nel 1828 e fa riferimento a una persona ricca che ama stare fuori a divertirsi,con la fine della Ottocento comincia ad acquisire anche il significato di "giocatore d'azzardo" e "musicista". Nel 1907, nella commedia di JM Synge '"The Playboy of the Western World", il termine aveva assunto definitivamente la nozione di un donnaiolo , ma secondo Shawn Levy , la parola ha raggiunto il suo pieno significato, negli anni tra le due guerre Nel dopoguerra i viaggi intercontinentali hanno permesso ai playboy di incontrarsi nei locali notturni internazionali e famosi , dove sono stati seguiti e fotografati dai paparazzi(immortalati in Fellini  nel film  La Dolce Vita ), che hanno fornito ai tabloid di mezzo mondo materiale per alimentare il pubblico felice di scoprire  le loro “conquiste “ : sono ricchi, belli e famosi. Nel 1953, Hugh Hefner ha catturato l'onda e ha creato la rivista  Playboy
Gigi Rizzi (Piacenza, 23 giugno 1944 – Saint-Tropez, 23 giugno 2013) è stato un attore italiano, divenuto noto in realtà più che altro come playboy. Ha raggiunto una certa notorietà come personaggio della vita mondana francese e italiana negli anni sessanta, spesso nominato dai giornali di cronaca rosa per il breve flirt avuto conBrigitte Bardot nell'estate del 1968. Terzogenito di quattro fratelli, la sua famiglia era proprietaria di un'industria di laterizi a Piacenza. Dopo la seconda guerra mondiale si trasferisce a Nervi in provincia di Genova e inizia a frequentare la Costa Azzurra, in particolare Saint Tropez, dove si fa notare con un gruppo di amici fra cui Beppe Piroddi, Franco Rapetti (detto il Principe), Rodolfo Parisi e Gianfranco Piacentini, conosciuti come les italiens.
Nel 1967, insieme a Beppe Piroddi, apre in zona Brera a Milano la prima discoteca in Italia, il Number One. Sulla scia del grande successo ottenuto dal locale milanese, nel 1969 il Number One viene aperto anche a Roma, nei pressi di Via Veneto.
Nel 1969 fa la sua prima comparsa nel film La donna invisibile di Paolo Spinola, e da lì continuerà una carriera cinematografica nei film La morte risale a ieri sera (1970) di Duccio Tessari, Roma bene (1971) di Carlo Lizzani, Ettore lo fusto (1972) di Enzo G. Castellari, fino a L'occhio nel labirinto (1972) di Mario Caiano.
Alla metà degli anni settanta abbandona la vita mondana europea e si trasferisce in Argentina, dove acquista un terreno e un cospicuo numero di capi di bestiame, fondando così un'importante azienda agricola. Nel 2004 ha partecipato in Italia al reality show La fattoria. Ha scritto un libro autobiografico, curato da Giangiacomo Schiavi, dal titolo Io, BB e l'altro '68.
È scomparso nel 2013, il giorno del suo 69esimo compleanno, a seguito di un malore occorsogli mentre si trovava a Saint-Tropez . Nel suo mondo , nei suoi ricordi !


Il video è stato realizzato da Giacomo Brunoro

Nessun commento:

Quanti siamo ?