giovedì 17 marzo 2016

L'insonnia accorcia la vita ?


Sembra di si leggendo un recente studio dal titolo " Insomnia and Telomere Length in Older Adults" pubblicato sulla rivista Sleep





Il telomero è la regione terminale del cromosoma composta di DNA altamente ripetuto. Diversi studi hanno dimostrato che il progressivo accorciamento dei telomeri ad ogni ciclo replicativo sia associato all'invecchiamento cellulare (fase di senescenza). Un recente studio pubblicato sulla rivista Sleep ha verificato che l'insonnia è associata a più breve lunghezza dei telomeri negli adulti di età compresa tra 70-88 anni, ma non in quelli di età inferiore ai 70 anni, il che suggerisce che clinicamente gravi disturbi del sonno possono aumentare l'invecchiamento cellulare, specialmente negli ultimi anni di vita. Questi risultati evidenziano l'insonnia come un fattore di vulnerabilità in età avanzata, con implicazioni per il rischio per le malattie dell'invecchiamento.

SLEEP ,VOLUME 39, ISSUE 03


Insomnia and Telomere Length in Older Adults

Judith E. Carroll 1; Stephanie Esquivel, 1; Alyssa Goldberg, MD1,3; Teresa E. Seeman, PhD2; Rita B. Effros, PhD4; Jeffrey Dock, PhD4; Richard Olmstead, PhD1; Elizabeth C. Breen, PhD1; Michael R. Irwin, MD1
1University of California, Los Angeles, Cousins Center for Psychoneuroimmunology, Semel Institute for Neuroscience and Human Behavior, Los Angeles, CA; 2University of California, Los Angeles, Department of Medicine, Division of Geriatrics, David Geffen School of Medicine, Los Angeles, CA; 3Children's National Medical Center, Department of Pediatrics, Washington, DC; 4University of California, Los Angeles, Department of Pathology and Laboratory Medicine, Los Angeles, CA

L'insonnia, soprattutto in età avanzata, può aumentare il rischio per le malattie croniche dell'invecchiamento e della mortalità attraverso il suo effetto sull'invecchiamento cellulare. L'attuale studio esamina gli effetti dell' insonnia sulla lunghezza dei telomeri ( una misura di invecchiamento cellulare) e verifica se l'insonnia interagisce con l'età cronologica aumentando l' invecchiamento cellulare.
Un totale di 126 maschi e femmine (60-88 ) sono stati osservati e valutati per l'insonnia.La lunghezza dei telomeri nelle cellule mononucleari del sangue periferico (PBMC) è stato determinato utilizzando la metodologia real-time polymerase chain reaction quantitativa (qPCR).




I risultati hanno messo in evidenza che nella fascia di età più antica (70-88 anni), le cellule PBMC presentano la lunghezza dei telomeri  significativamente più breve nei pazienti con insonnia, media (deviazione standard) M (SD) = 0,59 (0,2) rispetto ai controlli senza insonnia M (SD) = 0.78 ( 0,4), P = 0,04. Negli adulti di età compresa tra 60-69 anni la lunghezza dei telomeri dei PBMC non era differente tra i casi di insonnia e controlli, P = 0,44.

Nessun commento:

Quanti siamo ?