venerdì 27 maggio 2016

Esiste già'' il batterio degli incubi'' ?

The Independent è un quotidiano britannico online. Fondato nel 1986 come giornale cartaceo, dall'aprile 2016 esce esclusivamente in edizione digitale.
L' articolo pubblicato in questi giorni su questo giornale dal titolo :

Superbug resistant to 'antibiotic of last resort' found in US

'It basically shows us that the end of the road isn't very far away for antibiotics'
di Lena H. Sun and Brady Dennis 

ci mette davvero paura.



In estrema sintesi  dice che per la prima volta e' arrivato negli Stati Uniti un super-batterio resistente a qualsiasi tipo di antibiotici, perfino al 'colistin' che è l'ultima generazione di questo tipo di farmaci.
A lanciare l'allarme gli scienziati del Dipartimento alla Difesa Usa, che hanno individuato la specie di 'escherichia coli' nelle urine di una donna della Pennsylvania con un così elevato livello di resistenza, spiega il rapporto pubblicato sulla rivista della Societa' americana di microbiologia 'Antimicrobial Agents and Chemotherapy' .

Questo particolare agente patogeno è stato definito dagli esperti "il batterio degli incubi", che in alcuni casi può arrivare ad uccidere il 50% delle persone che ne vengono contagiate. A novembre scorso, la preoccupazione degli scienziati mondiali era scattata quando ricercatori cinesi ed inglesi avevano trovato batteri del ceppo resistente a 'colistin' in maiali ed in alcune persone in Cina. Il ceppo letale di escherichia coli, spiegano i media Usa,  è stato successivamente individuato in altre zone dell'Europa.
Le autorità sanitarie della Pennsylvania stanno contattando familiari e conoscenti per accertare che l'infezione non si sia diffusa





Nessun commento:

Quanti siamo ?