lunedì 15 agosto 2016

Quando il cosmo ci fa sentire piccini, piccini.

Buon ferragosto !





Questa drammatica esplosione di colori mostra un oggetto cosmico con una storia altrettanto drammatica. Avvolta tra fluttuanti nubi di gas e polveri che formano una nebulosa conosciuta come M1-67, si trova una stella luminosa di nome Gallina 2-427, altrimenti nota come WR 124.

Si tratta di una stella Wolf-Rayet, un raro tipo di stella nota per avere temperature di superficie molto elevate, oltre 25 000ºC ( paragonati ai 5500ºC del Sole )e la massa enorme. WR-124 è responsabile della creazione dell'intera nebulosa, fotografata in dettaglio bella dalla NASA / ESA per mezzo del Hubble Space Telescope . La stella  ha  prodotto il materiale che comprende M1-67 nello spazio circa 10 millenni fa - forse in molteplici esplosioni - in modo da formare un anello in espansione di materiale espulso.

Da allora, la stella  ha continuato a inondare la nebulosa con enormi ciuffi di gas e radiazioni ionizzanti attraverso i suoi forti venti stellari, modellando la sua evoluzione. M1-67 è più o meno a forma di anello, ma manca di una struttura chiara , è essenzialmente una collezione di grandi, enormi, nodi di gas surriscaldato tutti raggruppati attorno ad una stella centrale.
Gallina 2-427 e M1-67 si trovano a 15 000 anni luce di distanza nella costellazione della Sagitta (freccia). Questa immagine utilizza i dati nella luce visibile raccolti da Wide Field Planetary Camera 2 di Hubble, ed è stata pubblicata nel 2015 .


Fonte:  ESA

Nessun commento:

Quanti siamo ?