giovedì 15 settembre 2016

Quando si facevano i conti con il regolo calcolatore

Prima della calcolatrice  i calcoli a livello tecnico-ingegneristico venivano  svolti con l’aiuto di un geniale attrezzo denominato regolo calcolatore






Osservando attentamente la foto è facile vedere che lo strumento si compone di un righello con più scale graduate, che possono scorrere tra loro, per effettuare moltiplicazioni, divisioni, elevamenti a potenza, proporzioni e molti altri calcoli di carattere specifico, grazie all'applicazione dei logaritmi. In realtà nello strumento sopra riportato manca una lente d’ ingrandimento anch’esso scorrevole e preziosa per vedere le scale ed i piccolissimi numeri stampati sul righello di legno.Andò definitivamente in disuso verso la fine degli anni ’70 del secolo scorso, per questo è divenuto un curioso oggetto da collezionismo.


Alcuni esemplari saranno esposti al Museo delle Scienze di Trento presso il quale si svolgerò dal 16 al 17 settembre il 22/o convegno internazionale della Oughtred Society, che prende il nome dall'inglese William Oughtred, inventore del regolo logaritmico nel XVII secolo. Il tema del convegno, 'Immondizia per qualcuno, tesoro per noi', evidenzia l'intento della Oughtred Society di preservare strumenti come il regolo calcolatore o l'addizionatrice meccanica.

Nessun commento:

Quanti siamo ?